Maurizio Galimberti

Fotografia e Arte. Maurizio Galimberti: nuovi linguaggi per andare Oltreconfine.

Il maestro della fotografia protagonista a OltreConfine Festival 2021.

Mercoledì 15 settembre, dalle 20.30 al cinema Iride di Costa Volpino, il grande fotografo Maurizio Galimberti ospite a OltreConfine Festival 2021.

Una serata, sponsorizzata da Forni Industriali Bendotti ed organizzata in collaborazione con Cinefotoclub Pisogne, dal titolo «I nuovi linguaggi instax SQUARE by Fujifilm» e moderata dalla storica e critica fotografica Luisa Bondoni. Un’occasione unica per approfondire i nuovi linguaggi della fotografia attraverso l’esperienza, l’arte, la visione e la sperimentazione di uno dei grandi maestri della fotografia contemporanea.

L’evento è gratuito, previa registrazione online. CLICCA QUI per registrarti. 

Biografia

Maurizio Galimberti nasce a Como nel 1956 e dopo un periodo trascorso a Meda si trasferisce a Milano dove oggi vive e lavora.
Ben presto si accosta al mondo della fotografia analogica esordendo con l’utilizzo di una fotocamera a obiettivo rotante Widelux per poi nel 1983 focalizzare il suo impegno, in maniera radicale e definitiva, sulla fotografia istantanea.
Negli anni la sua ricerca si allarga a nuove tematiche e arriva a reinventare la tecnica del “Mosaico Fotografico”, che adatta ai ritratti.
Nel 2015 collabora con Forni Industriali Bendotti per raccontare attraverso la realizzazione del nuovo forno di preriscaldo di ORI Martin proprio attraverso quei mosaici di foto istantanee che lo hanno reso celebre a livello internazionale.
La sua fotografia si sviluppa attraverso il tempo in una dimensione di ricerca e di scoperta del ritmo e del movimento, è evidente il richiamo al fotodinamismo dei Bragaglia e al ready-madezione duchampiana. Numerosi divengono i ritratti eseguiti nel mondo del cinema, dell’arte e della cultura ma il “Mosaico” diviene ben presto la tecnica per ritrarre anche paesaggi, architetture e città.
Realizza due importanti lavori per Parigi e Lisbona in una riflessione sull’importanza del saper raccontare la storia, la musica il vissuto di un luogo attraverso le immagini.
Durante il suo primo viaggio a New York comincia la sua ricerca sulla luce, sull’energia ispirata da questa città che per l’artista diviene la rappresentazione ideale del mondo contemporaneo.
A New York seguiranno i lavori monografici su altre città come Berlino, Venezia e Napoli.
Dal 2017 è ambassador di instax, il brand di fotografia istantanea di Fujifilm e insieme al brand porta avanti numerosi progetti artistici e di ricerca.

 

Maurizio Campagnoni

Author: bendotti

Bendotti